Amazon Music

Amazon

Segui questo blog tramite e-mail

Lettori fissi

giovedì 4 settembre 2014

L'America dei Negrita eredita da Gianna Nannini? «Diavolo in me» e le gite della scuola media

Fammi l'amore recita il testo di America della senese Gianna Nannini. E mi ricorda - me ne sono accorto soltanto a questa Notte bianca del centro storico di Agrigento - Sex dei Negrita, anche loro toscani, di Arezzo.













 E altro che l'America... 
altro che la musica... 
quando sei selvatica...
altro che l'America
che l'America!

canta Paolo Pau Negri dei Negrita, mentre la Nannini diceva:

 Fammi sognare 
lei si morde la bocca
e si sente l'America
Fammi volare, 
lui allunga la mano
e si tocca l'America
Fammi l'amore, 
forte, sempre più forte 
come fosse l'America
Fammi l'amore, 
forte, sempre più forte 
ed io sono l'America

La differenza nel racconto sta nel contesto: passare dal sesso a fare l'amore nella prima e per oggi sto con me, mi basto nella seconda o, altrimenti scritto, autoerotismo e masturbazione.


E ritenete che Le strade delle signore sono infinite, lo sai, come scrive Zucchero Sugar - Adelmo Fornaciari? 
 
Gloria nell’alto dei cieli
ma non c’è pace quaggiù
è una questione di peli
sei proprio un angelo tu che…
accendi un Diavolo in me
Si continua, dunque, con l'ambiguità voluta fra religioso e sessualità che mi ricorda le gite scolastiche di scuola media - anni fra l'Ottantasette e l'Ottantanove - in cui il cantante toscano andava molto forte.

Quanto alla musica, non mi piace molto quella della prima, comunque un successo rock, e mi piace moltissimo quella della seconda.

Infine, per i musicanti-viaggiatori, sappiate che ciò che si vede alla fine di questi video è il Duomo di Agrigento.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Facebook

AddThis

Sociable

Negozio in rete - E-tiendas

La musica popolare

Musica colta